Sarrionandia e il premio negato

Lo scrittore e la sua ombraLa giornalista del Manifesto Orsola Casagrande ha pubblicato un articolo su su due vicende recenti accaduti nei Paesi Baschi e in Spagna.

Casagrande parla del recentissimo premio Euskadi per il miglior saggio, concesso allo scrittore Joseba Sarrionandia per il suo libro “Moroak gara behelaino artean”. Come è noto, Sarri (così viene chiamato spesso)  è evaso dal carcere nel 1985 e da quel giorno non si sa dove viva, anche se pubblica libri con regolarità. E’ tra gli scrittori di maggiorsuccesso, sia di pubblico che di critica,  della letteratura basca e ha pubblicato romanzi, poesie, traduzioni, racconti. E per ultimo anche questo lungo saggio sui berberi di cui parla l’articolo di Casagrande.
In Italia c’è un solo libro pubblicato di Joseba Sarrionandia: “Lo scrittore e la sua ombra”   tradotto dall’euskara da Roberta Gozzi e pubblicato da Tranchida editore.

L’articolo di Casagrande, parla della polemica suscitata dopo che il governo della regione autonoma basca (che la compongono tre delle 7 provincie basche) ha deciso di non assegnare il riconoscimento in denaro a Sarrionandia. Per poi parlare di un recenti episodio di violazione del diritto di espressione a danno di un giovane blogger che si era espresso su fatti legati ai prigionieri politici del Grapo.

I commenti sono chiusi.