Matteo Maria Zuppi tra gli “artigiani della pace”

L’Arcivescovo di Bologna, Matteo Maria Zuppi, che ha avuto un ruolo importante e discreto tra i membri del gruppo di mediatori internazionali che ha accompagnato il processo unilaterale di pace avviato dall’ETA nel 2011, ha ricevuto questa mattina (8 aprile 2017) a Baiona da Jean Rene Etxegarai, presidente dell’Associazione dei Comuni baschi di Iparralde (zona basco francese), l’elenco dei depositi di armi di ETA. Questo elenco è stato poi consegnato alle autorità francesi 

La Comissione Internazionale di Verifica considera finito il processo di restituzione delle armi da parte di ETA.

Leggi l’articolo del giornale GARA  sull’arcivescovo Zuppi e il sacerdote methodista irlandese Harold Good.

I commenti sono chiusi.