BERTSOLARIAK/POETI

Serata sulla poesia estemporanea basca e dell’alto Lazio

 

Venerdi 9 dicembre
abendua 9 ostirala
Circolo Gianni Bosio
Via di S. Ambrogio 4, Roma
Dalle ore 19

PROGRAMMA
Ore 19.00
Conferenza
Jon Sarasua (Bertsolari e sociolinguista)
Giampiero Giamogante (APE, Poeta estemporaneo)
Serena Salvatore (APE, Etnomusicologa)

Ore 21.00
Rinfresco – mokadutxoa

Ore 22.00
proiezione del film-documentario Bertsolari (di Asier Altuna, 2011, 90’, versione originale sottotitolata in italiano)

Ingresso libero – Sarrera doan

SCHEDE BIOGRAFICHE

Jon Sarasua (Aretxabaleta, 1966). Bertsolari e sociolinguista. Ha studiato giornalismo e sociologia a Bilbao. Nel 1996 ha conseguito il dottorato di ricerca con la tesi Bi begiratu euskarazko kazetari hizkerari (Due punti di vista sul linguaggio giornalistico in euskera). Attualmente insegna storia del pensiero presso l’Università di Mondragón. Ha pubblicato diversi articoli nelle riviste basche Argia, Jakin, Bertsolari e sul quotidiano Euskaldunon Egunkaria. È coautore, con Andoni Egaña, di Zozoak beleari (1997), saggio originale sul bertsolarismo contemporaneo. Sempre nel 1997 ha publicato il saggio di sociolinguistica Biziaren hizkuntzaz: Txepetxekin solasean. È membro del comitato esecutivo di Bertsozale Elkartea (Società del bertsolarismo), e promotore di molte ricerche realizzate sul bertsolarismo moderno e contemporaneo.

Giampiero Giamogante (Roma, 1975) è originario di Sacco una frazione del comune di Cittareale (RI). Sin da giovanissimo la frequentazione delle serate sia organizzate sia spontanee gli permette di acquisire esperienza ed iniziare ad improvvisare prima nei dintorni per poi incontrarsi e conoscere molti degli improvvisatori in attività. Ha fatto alcuni viaggi all’estero partecipando ad incontri in Spagna, Portogallo e Francia. Si è esibito nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Attualmente è impegnato in un progetto della Provincia di Roma per la diffusione nelle Scuole dell’arte dell’improvvisazione in Ottava Rima. E’ stato moderatore dal 2007 del Laboratorio dedicato all’Ottava rima improvvisata del Circolo Gianni Bosio di Roma. È tra i Soci fondatori dell’A.P.E. (Associazione per la Poesia Estemporanea).

Serena Salvatori Laureata con il massimo dei voti in etnomusicologia presso l’università di Roma Tor Vergata con una tesi sull’ottava rima improvvisata. Dal 2007 svolge ricerca sul campo nell’ambito della poesia a braccio, intervenendo a numerosi convegni a riguardo. Matura esperienza negli archivi audiovisivi collaborando presso l’Archivio di Etnomusicologia (ex CNSMP) dell’Accademia di Santa Cecilia e presso la Discoteca di Stato di Roma. Nel 2011 si diploma alla Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Roma. Ricopre dal 2010 il ruolo di Presidente dell’APE – Associazione Poesia Estemporanea – di cui è socio fondatore.

 

SCHEDA FILM DOCUMENTARIO

Il “bertsolari” è l’improvvisatore di versi cantati in euskera (lingua basca). Questa tradizione orale ha saputo evolversi e adattarsi nel corso del tempo entrando in contatto con le generazioni più giovani, tanto da raccogliere, in occasione dell’ultimo campionato nazionale, un pubblico di 14000 persone. Un’arte dall’estetica austera che sorprende in questa epoca di spettacolarizzazione ed effetti speciali.

BERTSOLARI è un viaggio nella poesia improvvisata, nel silenzio e nell’arte nuda

Il regista Asier Altuna (Bergara, 1969) ha iniziato il suo percorso nel mondo dell’audio-video come tecnico delle luci. Dopo il successo del suo primo cortometraggio Txotx, diretto insieme a Telmo Esnal, passò alla regia e alla scrittura di sceneggiature. Ha realizzato diversi cortometraggi, serie televisive, annunci pubblicitari. Nel 2005 ha diretto con Esnal il primo lungometraggio, Aupa Etxebeste! con il quale hanno vinto il premio giovani nel Festival di San Sebastián, il premio del pubblico nella XXXV edizione del Festival del Cinema di Alcalá e il premio come miglior film nel Festival Terra di Siena del 2006.

 

I commenti sono chiusi.