Aprile basco al Cinedetour

Ad aprile cinema basco al cineclub Detour – Via Urbana, 107 – Rione Monti
Tutti i film saranno in versione originale con sottotitoli in italiano.


Sabato 6 aprile
h. 21:00
Emak Bakia / La Casa Emak Bakia
Al termine dibattito con il regista Oskar Alegria, che sarà presente in sala

EMAK BAKIA
(1927) di Man Ray (17′)
In questo cinepoema “l’incidente cinematografico è messo a nudo: Man Ray lancia in aria una cinepresa dopo averne avviato il movimento; come un alchimista, esplora giochi d’ottica e di luce (scintillii, riflessi, effetti anamorfici); trae il meraviglioso dagli oggetti più umili (la tazza di un wc per esempio). E il poeta Jacques Rigaut organizza una danza di colletti” (Philippe Alain Michaud). “A coloro che ancora si domandano ‘la ragione di questa stravaganza’, si può semplicemente rispondere con la traduzione del titolo Emak Bakia, un’antica espressione basca che significa ‘non rompetemi le scatole'”. (Man Ray)

LA CASA EMAK BAKIA
(2012) di Oskar Alegria (83′)
Un originale e inclassificabile ‘documentario’ alla ricerca della villa sulla costa basca in cui Man Ray visse e realizzò il suo celebre cinepoema. In ossequio al credo surrealista il regista si lascia guidare dal caso in un viaggio in cui il cammino si impone alla meta, incrociando le tombe di un clown, un’utranovantenne nobildonna rumena e molte altre storie misteriose e affascinanti.
Trailer

———————————————


Venerdì 19 Aprile
h. 21:00
Check point rock – canzoni dalla Palestina

CHECKPOINT ROCK – CANZONI DALLA PALESTINA
(2009) di Fermin Muguruza (73′)
Il documentario firmato dal musicista basco Fermin Muguruza, dopo la presentazione estiva all’interno del Festival di Culture Indipendenti nell’arena di Pigneto Spazio Aperto, verrà riproiettato al Cineclub Detour, in collaborazione con Associazione Culturale Euskara e Dipartimento di Lingua e Cultura Basca dell’Upter. Il Documentario, presentato in versione originale con i sottotitoli in italiano, fa parte di una serie di filmati alla scoperta della musica araba, pensati e prodotti dal cantante basco, anima delle storiche rock band Kortatu e Negu Gorriak.
E’ un viaggio che, attraverso la musica, ci porta alla scoperta della Palestina e della sua cultura.
Trailer

———————————————

Domenica 21 Aprile
h. 21:00
Barrura begiratzeko leihoak (Finestre sull’interno)

BARRURA BEGIRATZEKO LEIHOAK
(2012) di Martinez, Eneko Olasagasti, MireiaGabilondo, Enara Goikoetxea, Txaber Larreategi (95′)
Questo lungometraggio sul mondo dei prigionieri politici baschi è formato da cinque piccole storie indipendenti, diretto da 5 registi baschi che hanno voluto umanizzare una realtà sociale spesso mistificata dai mezzi di comunicazione ufficiali. L’obiettivo è quello di raccontare le persone che troppo spesso vengono occultate dietro lo status di prigioniero. Il titolo gioca con l’immagine cinematografica della finestra aperta con un duplice significato: per guardare all’interno del carcere ma anche all’interno di ogni ognuno.
Trailer

a cura di:
Cineclub Detour
Associazione Culturale Euskara
Dipartimento di Lingua e Cultura Basca dell’Upter

I commenti sono chiusi.