Aggiornamenti sul caso di Carlos

Respinta la richiesta di arresti domiciliari per Carlos García Paredo.
Lo scorso 12 marzo si è tenuta presso il tribunale di Roma l’udienza per valutare la richiesta di arresti domiciliari avanzata dagli avvocati di Carlos García Paredo, il militante basco arrestato a Roma lo scorso 25 febbraio.
Dopo alcuni giorni, i giudici hanno comunicato agli avvocati della difesa di aver respinto la richiesta di arresti domiciliari, e pertanto il militante basco rimane in regime di isolamento nel carcere romano di Rebibbia.
Nelle prossime ore dovrebbero essere comunicate le motivazioni della decisione, in base alle quali i difensori di Carlos García Paredo valuteranno la possibilità di fare ricorso.
Nelle prossime settimane dovrebbero arrivare da Madrid i documenti relativi alla richiesta di estradizione.
Diverse iniziative di sostegno a Carlos García si stanno tenendo a Roma e in diverse città italiane, per raccogliere fondi per le spese legali, e per diffondere informazioni sul caso.

I commenti sono chiusi.