Risultati della ricerca per: de la iglesia

Álex de la Iglesia alla Tabakalera

01/12/2010
Álex de la Iglesia alla Tabakalera.

«Balada triste de trompeta», l’ultimo film di Alex de la Iglesia, verrà proiettato nella Tabakalera di Donosti il 10 dicembre. L’ex fabbrica di Tabacco, ora sede di importanti eventi culturali, verrà trasformata per l’occasione in un circo.
ACE ha organizzato nel 2006 una retrospettiva dei film del regista basco.

Teologia della liberazione

Il quotidiano Gara ha pubblicato ieri una lunga e interessante intervista a Jon Sobrino, gesuita esponente della teologia della liberazione, movimento nato in america latina più di cinquant’anni fa con lo scopo di avvicinare la chiesa cattolica alle istanze dei poveri e chiedendo una giustizia sociale assente dai grandi obiettivi di uno stato vatiano perfettamente a suo agio tra le contraddizioni e le pratiche neoliberaliste. Giudicata troppo di sinistra la teologia della liberazione sono state censurata in vari modi, tra i quali figura l’omicidio di molti dei suoi esponenti, da parte di milizie paramilitari.

A questo link è possibile leggere l’intervista in spagnolo.

Balada triste de trompeta

L’ultimo film di Alex de la Iglesia continua a far parlare di sé. Dopo i premi del festival di Venezia, dove pare abbia particolarmente impressionato Quentin Tarantino, arrivano anche l’apprezzamento di pubblico e critica. Questa cronaca allucinata dei lati assurdi dell’ultimo franchismo, dove innocenza infantile e autoritarismo politico si mescolano e confondono, è stata definita la sua opera più radicalmente personale.

A questo link un bell’articolo, in spagnolo, sul film.

_________ zine-klub__________

dal 5 al 22 aprile 2006

Alex de la Iglesia al Detour + Kimuak *

  • Mercoledì (Asteazkena) 5 aprile: “Acciòn mutante”
  • Giovedì (Osteguna) 6 aprile: “El dia de la bestia”
  • Venerdì (Ostirala) 7 aprile: “Perdita Durango”
  • Sabato (Larunbata) 8 aprile: “La comunidad” e “Crimen perfecto”

* Le proiezioni saranno precedute da un cortometraggio della collezione Kimuak (selezione di cortometraggi baschi)

– tutte le proiezioni alle ore 21:00 tranne il sabato alle 20.30- Ingresso 3 euro

cine club Detour offcinema via Urbana 47a, Roma metro B (fermata Cavour)

Selezione di film cronologici e conferenza di Joseba Macìas:

“Brevi appunti sul cinema basco” alla taverna GEROA

  • Martedì 18 aprile : “La fuga de Segovia” (Imanol Uribe, 1982)
  • Mercoledì 19 aprile : “Ehun metro” (Alfonso Ungria, 1987)
  • Giovedì 20 aprile : “Lucía y el sexo” (Julio Medem, 2001)
  • Venerdì 21 aprile : “Frágil” (Juanma Bajo Ulloa, 2005)
  • Sabato 22 aprile : – Conferenza di Joseba Macìas: “Il cinema basco oggi” ore 19:30

e posteriore proiezione di “Obaba” (Montxo Armendariz, 2005) basato sul libro Storie di Obaba di Bernardo Atxaga.

Taverna basca GEROA (V. Sinuessa 30, zona San Giovanni, Roma)

tutte le proiezioni alle ore 21:00 e la conferenza del 22 aprile alle 19:30 –

ingresso libero

Alcuni film proiettati in italiano e altri in Versione Originale (euskara o spagnolo) con sottotitoli.

Joseba Macìas è un documentarista basco vincitore di vari premi internazionali  (“Chocò: una tragedia colombiana” la serie “La Transición en Euskadi”, “Cuba en trova” …). Professore della Escuela Internacional de Cine y Televisión de San Antonio de los Baños (Cuba) e dell’Università dei Paesi Baschi. Regista di vari programmi di radio e TV,
collaboratore di giornali. Corrispondente a Cuba della radio e televisione basca 2000 – 2005. Inviato speciale in vari conflitti: Nicaragua, invasione del Panama, Palestina, 1ª Guerra del Golfo…

Vedi articolo di Diego Barboni su Frameonline

Diocesi basca a Roma

Articolo sul giornale GARA riguardo i movimenti della chiesa basca a Roma dopo la rinuncia di Miguel Asurmendi e la voglia di cambiamento dei settori di maggioranza dentro la diocesi basca.