• Articolo  in euskara di Aritz Galarraga sul settimanale ARGIA dedicato alla grandissima artista e pittrice torinese Carol Rama (Torino 1917) in occasione di una sua mostra importante al Museu d’art contemporani Barcellona.

  • Articolo sul giornale GARA riguardo i movimenti della chiesa basca a Roma dopo la rinuncia di Miguel Asurmendi e la voglia di cambiamento dei settori di maggioranza dentro la diocesi basca.

  • Venerdì 6 marzo, all’interno di un’iniziativa per raccogliere fondi destinati a comprare un chilometro della Korrika 2015, si terranno delle letture tratte da L’Amico congelato di Joseba Sarrionandia, pubblicato in italiano da Libe edizioni e tradotto da Roberta Gozzi.
    La serata si terrà presso il centro sociale Alexis Occupato, dalle ore 18.

  • “Non mi azzittiranno”. Lo scrittore Erri de Luca commenta in un’intervista sul settimanale in euskara ARGIA, la recente condanna emessa a suo carico per l’appoggio al movimento NO TAV.

  • “Le grandi rivoluzioni si fanno a tavola, dopo pranzo”, Fausto Grossi (Arce – Frosinone 1954) è un pizzaiolo che vive da anni a Bilbao.
    Negli ultimi mesi co-presenta il programma Secret Chef della seconda catena di Euskal Telebista
    Il giornale Berria pubica oggi un’intervista con lui. Puoi leggerla qui.

    ____________
    “Bazkalosteetan egiten dira iraultzarik handienak”, Berria egunkariak Fausto Grossi sukaldari eta Secret Chef .

    EITB2ko programako aurkezleari egindako elkarrizketa

  • La Casa di Cultura Gros Okendo di Donostia in collaborazione con lo Studio Husmee presenta una mostra del disegnatore italiano Massimo Vignelli (Milano 1931 – New York 2014).
    Vignelli è stato un designer italiano. Nel corso della sua lunghissima carriera, sempre affiancato dalla moglie Lella, Massimo Vignelli si è occupato di svariati rami del design. La sua produzione spazia dal graphic design (area nella quale sarà più prolifico), al prodotto fino alla progettazione di esibizioni, una linea di vestiti e diverse sedute per marchi importanti come Poltrona Frau, Knoll, Acerbis International, Heller e Poltronova.

    ____________
    Donostiako Gros Okendo Kultur etxeak Massimo Vignelli disenatzaile italiarraren erakusketa aurkezten du egunotan, Husmee Estudioarekin batera.

    Massimo Vignellik, beti Lella bere emaztearekin batera,  askotariko lanak sortu zituen: afixak, seinaleak, planoak, altzariak… New Yorkeko metroko planoa, adibidez, 1972an egina; egun ere erabiltzen jarraitzen da eta mundo osoko metro askotan imitatu dute sortu zenetik. Vignelliren omenezko erakusketa dago ikusgai egunotan, apirilaren 18ra arte, Donostiako Gros auzoko Okendo kultur etxean,

  • OLBE, l’Associazione Amici dell’Opera di Bilbao offrirà da sabato prossimo una nuova produzione di Madame Butterfly, l’opera di Giacomo Puccini.  L’orchestra sinfonica di Euskadi sarà diretta dal maestro Massimo Zanetti e i ruoli di soprano e tenore saranno cantati da Fiorenza Cedolins e Piero Pretti. La regia sarà a cura di Renzo Giacchieri.
    Più informazioni qui.

    OLBE Operaren Lagunen Bilboko Elkartearen programazioak Giacomo Pucciniren Madama Butterfly eskainiko du larunbatetik aurrera Euskalduna jauregian, 2014-2015 denboraldiko hirugarren emanaldi gisa, Fiorenza Cedolins sopranoaren eta Piero Pretti tenorraren parte hartzearekin. Renzo Giacchieri arduratuko da eszena zuzendaritzaz, eta Euskadiko Orkestra Sinfonikoko musikariak Massimo Zanettik zuzenduko ditu.  (Berria)

  • Intervista a Federico Piovaccari, giocatore di calcio di serie A del Eibar (Gipuzkoa), sul giornale Gara:

    http://www.naiz.eus/eu/hemeroteca/gara/editions/gara_2015-02-12-06-00/hemeroteca_articles/el-trabajo-nos-permite-mantener-la-tranquilidad-y-la-confianza

  • La squadra di calcio maschile  della cittadina di Eibar (Gipuzkoa) è salita incredibilmente in serie A pur avendo uno stadio di 4.000 persone in una cittadina di 25.000 abitanti.

    Uno dei giocatori più importanti della squadra è Federico Piovaccari, nato a Gallarate.

    Qui puoi leggere un’intervista in euskara fata dal giornale Berria.

  • Mostra dell’artista Mimmo Paladino al Museo di Belle Arti di Bilbao
    http://www.berria.eus/paperekoa/1878/032/002/2015-02-03/xuxurlak.htm